Archivi Arti Applicate Italiane del XX secolo

Irene de Guttry e Maria Paola Maino studiose di storia dell'architettura e delle arti applicate del ‘900, fondano nel 1987 l’Associazione "Archivi delle Arti Applicate Italiane del XX secolo", centro di documentazione e di ricerca con annessa biblioteca specializzata, aperta agli studiosi e agli studenti ospitata attualmente dal Museo Andrea e Blanceflor Boncompagni Ludovisi di Roma.
L’archivio dell’associazione nato per documentare e valorizzare le arti decorative italiane consiste in faldoni (contenenti fotografie e documenti vari, originali, fotocopie di articoli e di estratti di pubblicazioni) intestati ad artisti e a manifatture attivi nella prima metà del XX secolo. Sono presi in esame artefici di opere di arte applicata (mobili, ceramiche, vetri, ferro battuto, arazzi, manifesti, illustrazioni di libri ecc.) particolarmente indagati sono alcuni artisti romani (Duilio Cambellotti in primis).